FORUM
FORUM
Home | modifica profilo | REGISTRAZIONE | nuove discussioni | utenti iscritti | ricerca |
Username:
Password:
Salva Password
Hai dimenticato la Password? | Opzioni di amministrazione

Forum Studenti Biblici ITALIA
Consideriamoci a vicenda per incitarci all'amore
ed alle opere eccellenti...  (Ebrei 10:24 )
(nella più ampia libertà di pensiero)


La visione del Forum e' libera
Per partecipare al Forum occorre registrarsi
(E' gradito l'intervento di chiunque voglia partecipare - Grazie)
L'Amministrazione del forum si riserva il diritto di cancellare
 gli iscritti, i loro interventi ed argomenti in caso di errato
comportamento o di scelta di argomenti fuori tema.   E-mail Amministrazione Forum
 Sito non commerciale e senza scopo di lucro

 Tutti i Forums
 Studenti Biblici Italia
 Manna Celeste Quotidiana
 MANNA DI DICEMBRE.
 Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione
 Spedisci Discussione ad un amico
 Stampa Documento
Autore  Discussione Prossima Discussione Blocca Discussione Modifica Discussione Elimina Discussione Nuova discussione Rispondi alla Discussione


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
4671 Messaggi

Lasciato il  - 02 December 2018 :  09:45:26  Mostra profilo  Spedisci Email all' autore  Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Discussione  Rispondi con Citazione  Vedi l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Discussione

1 Dicembre

Ama il tuo prossimo come te stesso. Matteo 22:39.
Tu non vorresti di certo che il tuo prossimo usasse la sua mente e la sua lingua in brutte supposizioni e maldicenze contro di te; e tu non devi farlo verso di lui. … La legge del Signore comanda che tutti coloro che sono sotto il Suo Patto debbono essere attenti di non pronunciare neanche un solo sospetto contro il suo prossimo; e se un sospetto oltre la conoscenza si insidia nella mente tramite le circostanze associate, la nuova mente, con la sua benevolenza naturale, deve prontamente controbilanciare il sospetto con suggestioni della possibilità di informazione e interpretazione errata, e dare sempre all’apparente colpevole il beneficio del dubbio. Z. ’99 –72.


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4671

Lasciato il  - 02 December 2018 :  09:46:03  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta

2 Dicembre
E ora che aspetti? Alzati e sii battezzato. Atti 22:16.
In questo discorso vi è un consiglio diretto che è degno di essere copiato da tutti coloro che hanno influenza sopra gli altri e che cercano di portarli nella via retta. Li esorta alla prontezza, ad una piena e completa ubbidienza, ad una piena testimonianza del Signore e della Sua Verità. Se essi non sono inclinati ad ubbidire prontamente dopo che i loro occhi della fede hanno visto il Signore, e dopo che le loro orecchie ne hanno udito la Sua voce, lo saranno molto meno dopo, quando il mondo, la carne ed il diavolo diranno loro: non sii un estremista; sii moderato, non fare una completa consacrazione al Signore. I tuoi vicini ed amici ti crederanno pazzo, e essa disturberà le tue speranze e prospettive, e faranno dei tuoi amici i tuoi nemici. Ti costerà troppo, vai piano. Z. ’01 – 186.

Vai ad inizio pagina

liala
utente

Messaggi: 37

Lasciato il  - 02 December 2018 :  14:02:39  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Le parole "battesimo" e "battezzare" derivano dal greco (#946;#940;#960;#964;#953;#963;#956;#945;, #946;#945;#960;#964;#943;#950;#949;#953;#957;), dove la radice corrispondente indica "immergere nell'acqua". In effetti il battesimo simboleggia il seppellimento dell'uomo "vecchio" nella morte di Cristo per la rinascita dell'uomo nuovo in Cristo.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4671

Lasciato il  - 04 December 2018 :  19:29:37  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
4 Dicembre
Se dunque voi, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre vostro celeste donerà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono? Luca 11:13.
Se tutto il popolo consacrato di Dio potesse arrivare al punto dove il principale scopo della vita, il principale soggetto delle loro preghiere, sarebbe quello di avere una maggiore misura dello Spirito del Signore, spirito di santità, spirito di Verità, Spirito di Cristo, spirito di una mente sana, che benedizione significherebbe questo! Se poi combattessero con il Signore fino allo spuntare del giorno, il loro attaccamento a Lui porterebbe sicuramente la benedizione desiderata. Il Signore Si manifestò al Suo popolo proprio con il fine di dare loro questa benedizione; tuttavia, Lui la trattiene fino a quando loro imparano ad apprezzarla e desiderarla seriamente. Z. ’01 -271.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4671

Lasciato il  - 05 December 2018 :  10:16:10  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
5 Dicembre
Scegliete oggi chi volete servire … in quanto a me e la mia casa serviremo il l’Eterno. Giosuè 24:15.
Lasciamo che gli altri riveriscano colui o quello che ha loro piace; noi però che abbiamo gustato come il Signore sia misericordioso, noi, che siamo arrivati a conoscerLo per mezzo del potere dello Spirito, mediante il quale siamo rigenerati alla novità di vita – non possiamo fare altro che venerare il nostro Dio; e venerandoLo, dobbiamo aver assoluta fiducia in Lui; e avendo assoluta fiducia in Lui, cammineremo volentieri in qualsiasi via Lui tracci per noi; e così fidando e così camminando, siamo contenti in qualsiasi situazione si presenti a noi, perchè è la Sua mano che ci guida. E siamo sicuri che, seguendo in questo modo il vero Pastore, raggiungeremo alla fine l’ovile celeste. In queste assicurazioni abbiamo gioia, pace e benedizione del cuore, anche nella casa del nostro pellegrinaggio, prima di arrivare alla città celeste. Z. ’01 – 284.
Vai ad inizio pagina

liala
utente

Messaggi: 37

Lasciato il  - 05 December 2018 :  13:49:00  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
la fede è una questione personale (Giosuè 24:15)."
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4671

Lasciato il  - 06 December 2018 :  10:55:00  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
6 Dicembre
L’uomo che non sa dominare la propria ira è come una città smantellata senza mura. Proverbi 25:28.
La lotta contro l’io è la più grande lotta, e abbiamo la Parola del Signore per questo, che colui “che governa il suo spirito (la sua mente e la sua volontà) è migliore di colui che prende una città”, perchè egli ha imparato in quella misura ad esercitare la combattività di un vero carattere nella giusta direzione, nel dominare se stesso. Dopo aver avuto una considerevole esperienza nel lottare con il peccato e con l’egoismo dentro di noi, nel togliere la trave dal nostro occhio, nel frenare l’ira, la malizia, l’odio e il conflitto dai nostri cuori e dalla nostra carne – solamente allora e tramite questa severa battaglia e esperienza, saremo preparati ad assistere i fratelli e i nostri simili nelle loro difficoltà – aiutarli a superare i loro assedi e debolezze. Z. ’01 – 298.
Vai ad inizio pagina

liala
utente

Messaggi: 37

Lasciato il  - 06 December 2018 :  14:03:05  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Il messaggio non è che non ci si deve mai arrabbiare (ricordiamo Gesù quando scaccia i mercanti dal tempio), ma che il nostro spirito di fondo deve essere mansueto, mite, dolce. In altre parole, si deve alzare la soglia oltre la quale si perde la pazienza: in questo caso, se capita di arrabbiarsi, sicuramente quello che si dice sarà preso in maggiore considerazione.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4671

Lasciato il  - 07 December 2018 :  20:34:18  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
7 Dicembre
Oltraggiato, non rispondeva con oltraggi. 1 Pietro 2:23.
Non perchè i Suoi nemici trovassero in Lui qualcosa per poter propriamente e giustamente oltraggiare e parlarne male - non perchè i Suoi nemici fossero quasi perfetti che Egli non poteva trovare nulla in loro da oltraggiare o parlarne male; ma perchè Lui fu così pieno di sottomissione al volere divino, da rendersi abile di prendere oltraggi e scherni dal popolo e sopportarli umilmente e pazientemente, e ricordare che proprio per questo fu chiamato, Gesù sopportò con pazienza e imparò le lezioni e si provò fedele, sviluppò e dimostrò il Suo vero carattere, sentì e manifestò la Sua pietà per il popolo, nella loro cecità ed ignoranza, ed il Suo amore per loro. Z. ’01 – 298.

Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4671

Lasciato il  - 08 December 2018 :  08:57:56  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
8 Dicembre
Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Giovanni 15:18.
Come il nostro Maestro fu odiato senza nessuna causa, così sia di noi per quanto sarà possibile, che l’odio, la malizia, l’invidia e l’omicidio che potrebbero essere imputati a noi, siano immeritati – che la nostra vita sia pura il più possibile; e per quanto ne saremo capaci, far sì che i nostri pensieri e le nostre parole ed azioni manifestino le lodi del nostro Signore, e parlino del nostro amore per tutti gli uomini, specialmente per la famiglia della fede. Fra breve, quando la chiesa sarà glorificata ed una nuova dispensazione inaugurata, coloro che ora ci odiano, perchè in gran parte sono accecati e sviati dall’Avversario, s’inclineranno davanti a noi, come l’Unti del Signore, ed avremo il grande piacere di sollevarli, benedirli, incoraggiarli, perdonarli, ed assisterli ad riacquistare la piena immagine e somiglianza di Dio. Z. ’01 – 30
Vai ad inizio pagina

liala
utente

Messaggi: 37

Lasciato il  - 08 December 2018 :  14:42:07  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Non siamo di questo mondo, perciò non spaventiamoci se non ci sentiamo esattamente a nostro agio in questo mondo
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4671

Lasciato il  - 09 December 2018 :  08:48:09  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
9 Dicembre
Beato l’uomo che persevera nella prova, perchè, uscendone approvato, riceverà la corona della vita, che il Signore ha promesso a coloro che l’amano. Giacomo 1:12.
Se noi potremo ricordare che ogni prova, ogni persecuzione, ogni difficoltà della vita, permesse di venire sopra coloro che hanno fatto un patto di sacrificio con il Signore, sono intese per provarli, per dimostrare il loro amore, per vedere se i loro caratteri sono o non sono fermi, radicati e consolidati nella rettitudine, essendosi sviluppati in amore, questo porrebbe tutte queste prove, difficoltà e tentazioni in una nuova luce davanti a noi, e ci aiuterebbe tanto a combattere il buon combattimento della fede e a vincere. Allora diremo: se tramite queste piccole prove il Signore verifica il mio amore e la mia devozione a Lui, allora, non importa quanto insignificanti o importanti questi possono essere, io li userò diligentemente come favorevoli opportunità per dimostrare al mio Signore la pienezza del mio amore e devozione a Lui e alla Sua causa. Z. ’98 – 41.



Vai ad inizio pagina

liala
utente

Messaggi: 37

Lasciato il  - 09 December 2018 :  13:24:50  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Il cristiano sa dalla rivelazione, dall'esempio degli altri, dalla propria esperienza, che le prove sono il mezzo di cui Dio si serve per farlo progredire, per accrescerne le forze morali. Come l'albero agitato dai venti pianta le sue radici sempre più profondamente nel suolo, così la fede provata dalle avversità scende sempre più profondo nel cuore e lo unisce strettamente a Dio. Il cristiano esce così dalla prova più fermo, più saldo, più capace di resistere al male e di operare il bene con perseveranza.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4671

Lasciato il  - 11 December 2018 :  20:17:22  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
11 Dicembre
Figlio mio dammi il tuo cuore, e i tuoi occhi prendano piacere nelle mie vie. Proverbi 23:26.
Il cuore, la volontà così data a Dio, cerca di conoscere la volontà divina, di comprendere il pensiero divino e di ubbidirlo in parole e fatti; e nella misura in cui questa condizione della nuova mente viene raggiunta, nella stessa misura incomincerà un rinnovamento della vita sotto ogni aspetto – in ambizioni, speranze, sentimenti e sforzi. Per questa ragione è fornita ai credenti la rivelazione della volontà e del piano divino – affinchè, crescendo nella conoscenza di questa, pensando a queste cose, empiendo la mente con il piano e la volontà divina, l’influenza trasformante possa allora estendersi in tutti i rami della vita. Z. 01 – 324.

Vai ad inizio pagina
   Discussione Prossima Discussione Blocca Discussione Modifica Discussione Elimina Discussione Nuova discussione Rispondi alla Discussione
 Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione
 Spedisci Discussione ad un amico
 Stampa Documento
Vai a:
FORUM - Modificato, Tradotto e Distribuito gratuitamente in italiano da Vergelli.it © © Ritorna ad inizio pagina
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03