FORUM
FORUM
Home | modifica profilo | REGISTRAZIONE | nuove discussioni | utenti iscritti | ricerca |
Username:
Password:
Salva Password
Hai dimenticato la Password? | Opzioni di amministrazione

Forum Studenti Biblici ITALIA
Consideriamoci a vicenda per incitarci all'amore
ed alle opere eccellenti...  (Ebrei 10:24 )
(nella più ampia libertà di pensiero)


La visione del Forum e' libera
Per partecipare al Forum occorre registrarsi
(E' gradito l'intervento di chiunque voglia partecipare - Grazie)
L'Amministrazione del forum si riserva il diritto di cancellare
 gli iscritti, i loro interventi ed argomenti in caso di errato
comportamento o di scelta di argomenti fuori tema.   E-mail Amministrazione Forum
 Sito non commerciale e senza scopo di lucro

 Tutti i Forums
 Studenti Biblici Italia
 Manna Celeste Quotidiana
 MANNA DI GIUGNO.
 Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione
 Spedisci Discussione ad un amico
 Stampa Documento
Prossima Pagina
Autore  Discussione Prossima Discussione
Pagina: di 2 Blocca Discussione Modifica Discussione Elimina Discussione Nuova discussione Rispondi alla Discussione


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
4824 Messaggi

Lasciato il  - 02 June 2019 :  08:44:52  Mostra profilo  Spedisci Email all' autore  Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Discussione  Rispondi con Citazione  Vedi l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Discussione
2 Giugno
Perché mi ero proposto di non sapere fra voi altro, se non Gesù Cristo, e Lui crocifisso. 1 Corinti 2:2.
La nostra osservazione di quelli consacrati che hanno permesso che altri temi fuorché “questo Evangelo” assorbano il loro tempo e la loro attenzione, ci spinge a consigliare loro ad essere molto gelosi nell’amministrare il loro tempo ed i loro talenti nel ministero dell’Evangelo, lasciando tutti gli altri soggetti, comunque interessanti, agli altri nel tempo presente, e a noi nella vita futura, quando tutta la conoscenza sarà nostra. Coloro che per qualunque causa evitabile deviano dal ministero del vero e solo Vangelo, come noi abbiamo osservato invariabilmente, sono facilmente estromessi dalla via, grandemente impediti nella loro corsa verso il “premio della nostra alta vocazione”. Z. ’95 – 116.

liala
Membro Medio

Messaggi: 143

Lasciato il  - 02 June 2019 :  18:12:19  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
PAROLE DI PAOLO
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4824

Lasciato il  - 04 June 2019 :  08:54:19  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
4 Giugno
Affinché la prova della vostra fede, che è molto più preziosa dell’oro che perisce, anche se vien provato con il fuoco, risulti a lode, onore e gloria nella rivelazione di Gesù Cristo. 1Pietro 1:7.
E’ la vostra fede che viene messa alla prova adesso. Nei giorni calmi, quando il sole del favore brillava su di voi, con calma avete gettato il fondamento della conoscenza della Verità e avete edificato la sovrastruttura del carattere cristiano. Ora siete nella fornace per essere provati: richiamate dunque tutto il vostro coraggio; fortificate la vostra pazienza; tonificatevi per la perseveranza; afferratevi fortemente alla speranza; richiamate alla vostra mente le promesse, esse sono ancora vostre, e “non gettate via la vostra franchezza, alla quale è riservata una grande ricompensa”. “Nella calma e nella fiducia sarà la vostra forza.” “Sta’ in silenzio davanti all’Eterno e aspettalo”, e la fede ottiene la sua vittoria. Z. ’95 – 135.
Vai ad inizio pagina

liala
Membro Medio

Messaggi: 143

Lasciato il  - 04 June 2019 :  14:09:43  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Similmente, anche la nostra fede inizia avendo tante impurità. Per esempio abbiamo orgoglio, egoismo, dubbi, concupiscenza, rancore, e tante altre cose che contaminano la nostra fede. Dio ci mette nel crogiolo delle prove, che tolgono via, man mano, le impurità dalla nostra fede. Così, la nostra fede diventa sempre più pura.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4824

Lasciato il  - 06 June 2019 :  08:05:51  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
6 Giugno
Ora fate attenzione che talora i vostri cuori non siano aggravati da gozzoviglie, da ubriachezza e dalle preoccupazioni di questa vita. Luca 21:34.
Quanto lavoro ci sta d’avanti, e quanta necessità di sobrietà, vigilanza e costanza occorre! E’ il lavoro di una vita intera, una battaglia per tutta la vita contro un potente nemico trincerato nella nostra carne. I poteri esterni sono veramente forti, ma la guerra civile dentro di noi è molto più da temere. Se ci ubriachiamo in qualunque misura dello spirito del mondo – se cediamo alla gratificazione di se, all’amore della tranquillità, del piacere, una piccola indulgenza verso qualche vecchia disposizione di invidia, malizia, superbia, vanagloria, vanto di se, caparbietà, alterigia, ira, contesa, o qualunque altra cosa simile – anche se poco, oh! Quanto è grande il pericolo al quale ci siamo esposti! Z. ’95 – 201.





Vai ad inizio pagina

liala
Membro Medio

Messaggi: 143

Lasciato il  - 06 June 2019 :  14:23:01  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Quando l’attesa è lunga, corriamo il pericolo di essere distratti e di non fare attenzione agli avvenimenti della vita “i cuori si appesantiscono in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita”. Oggi, le molte distrazioni ci rendono insensibili e la propaganda può perfino cambiare in noi il senso della vita. Lontani dalla sofferenza di tanta gente nel mondo, non ci rendiamo conto delle ingiustizie che si commettono.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4824

Lasciato il  - 07 June 2019 :  12:01:40  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
7 Giugno
E il Dio di ogni grazia, che vi ha chiamati alla sua eterna gloria in Cristo Gesù, dopo che avrete sofferto per un po’ di tempo, vi perfezionerà egli stesso, vi renderà fermi, vi fortificherà e vi stabilirà saldamente. 1Pietro 5:10.
Questa condizione desiderabile si può ottenere solo tramite la sopportazione delle difficoltà come buoni soldati di Cristo – cioè, il perfetto autocontrollo e l’abilità di resistere al male, fede stabile, pazienza e virtù, riposo in Cristo, stabilito e costante, e speranza per mezzo delle promesse della Sua Parola. Questa fu indubbiamente l’esperienza dell’apostolo mentre invecchiava nel servizio del Maestro, e così possa essere anche la nostra. Possa ogni anno che passa trovarci sempre più vicini alla gloriosa vetta della perfezione. Z. ’95 – 202.
Vai ad inizio pagina

liala
Membro Medio

Messaggi: 143

Lasciato il  - 07 June 2019 :  13:56:43  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
In questo versetto, Pietro ci spiega chi è Dio per noi, quello che Egli ha riservato per noi, e quello che Egli farà in noi.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4824

Lasciato il  - 08 June 2019 :  07:09:49  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta

7 Giugno
E il Dio di ogni grazia, che vi ha chiamati alla sua eterna gloria in Cristo Gesù, dopo che avrete sofferto per un po’ di tempo, vi perfezionerà egli stesso, vi renderà fermi, vi fortificherà e vi stabilirà saldamente. 1Pietro 5:10.
Questa condizione desiderabile si può ottenere solo tramite la sopportazione delle difficoltà come buoni soldati di Cristo – cioè, il perfetto autocontrollo e l’abilità di resistere al male, fede stabile, pazienza e virtù, riposo in Cristo, stabilito e costante, e speranza per mezzo delle promesse della Sua Parola. Questa fu indubbiamente l’esperienza dell’apostolo mentre invecchiava nel servizio del Maestro, e così possa essere anche la nostra. Possa ogni anno che passa trovarci sempre più vicini alla gloriosa vetta della perfezione. Z. ’95 – 202.

Vai ad inizio pagina

liala
Membro Medio

Messaggi: 143

Lasciato il  - 09 June 2019 :  13:25:50  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Queste poche parole contengono preziosi insegnamenti pratici sulla condotta del credente nelle difficoltà e nei momenti di sofferenza
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4824

Lasciato il  - 11 June 2019 :  16:53:25  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
11 Giugno
Fratelli, non ritengo di aver già ottenuto il premio. Filippesi 3:13.
Se qualcuno crede di aver ottenuto uno stato spirituale soddisfacente, da quel momento può considerare l’inizio del suo declino spirituale. Nessun conseguimento presente può essere soddisfacente ad un sincero seguace di Cristo, che cerchi diligentemente di copiare il modello perfetto. Solo quando allontaniamo i nostri occhi da Cristo può agire il compiacimento di se; perché, nella piena vista del modello, i nostri difetti sono sempre evidenti. Se per la nostra superbia di cuore le perdiamo di vista, esse diventano più evidenti agli altri. Solo nella realizzazione di una continua crescita nella somiglianza a Cristo Gesù dovrebbe trovare soddisfazione il cristiano. Z. ’95 – 250
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4824

Lasciato il  - 12 June 2019 :  10:04:05  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
12 Giugno
Ma faccio una cosa. Filippesi3:13.
Noi osserviamo la singolarità del fine dell’apostolo: faccio una cosa. Lui non cercò di fare molte cose: se l’avesse fatto, avrebbe certamente fallito. Egli dedicò la sua vita a quel unico fine a cui venne chiamato, e per quel fine rinunciò ad ogni altro fine della vita. Lo fece anche in virtù del fatto che nell’intera sua vita presente, il suo corso lo porterà ad una certa perdita, privazione, fatica, preoccupazione, persecuzione e continuo rimprovero. A motivo di questa singolarità del fine, fu sollevato da tante tentazioni a rivolgersi al godere di alcune delle buone cose della vita presente o di seguire alcune delle sue chimere. Z. ’95 – 25

Vai ad inizio pagina

liala
Membro Medio

Messaggi: 143

Lasciato il  - 12 June 2019 :  13:48:04  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta

La vita cristiana è una scuola dove ogni giorno il credente si misura con il suo insegnante Cristo Gesù, Colui che prima di noi ha raggiunto la meta ed ora si trova alla destra di Dio.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4824

Lasciato il  - 13 June 2019 :  20:05:29  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta

13 Giugno
Mi sazierò della tua presenza, quando mi risveglierò. Salmo 17:15.
“Che i nostri pensieri sulle ali sublimi s’innalzino sopra le cure triviali presenti, tirino indietro il velo celante vedano così le glorie eterne.” Che i pensieri a Dio e a Cristo, ai degni santi del passato e del presente, all’eredità celeste, alla beatitudine della nostra opera futura in cooperazione di Cristo, alla magnificenza e benevolenza del piano divino, e alla gloria e beatitudine della nostra radunanza insieme con Cristo, quando la nostra opera della vita presente sarà compiuta, riempiano le nostre menti ed ispirino i nostri cuori. A queste contemplazioni riceviamo anche il conforto e beatitudine addizionale della comunione ed amicizia personale con Dio per mezzo della preghiera e dello studio della Parola, e della nostra comune adunanza per adorazione e lode. Z.’95 - 251.

Vai ad inizio pagina

liala
Membro Medio

Messaggi: 143

Lasciato il  - 14 June 2019 :  14:15:58  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
pensiamo sempre a Dio
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4824

Lasciato il  - 14 June 2019 :  19:53:54  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
14 Giugno
Dio resiste ai superbi, ma dà grazia agli umili. 1 Pietro 5:5.
Sopra a quasi ogni cosa, cari diletti, difendiamo bene la nostra umiltà. Solo quando siamo piccoli ai nostri occhi, Iddio può adoperarci in sicurezza per noi stessi. Nonostante, Egli non ci protegge da ogni prova di fedeltà. Di conseguenza, se il Signore ti dà oggi un piccolo innalzamento, un piccolo incoraggiamento di successo nel Suo ministero, ricevilo con umiltà, con mansuetudine, rammentandoti la tua indegnità ed insufficienza se a Dio non piacerebbe operare per mezzo tuo; e sii similmente pronto a ricevere le umiliazioni del domani come necessarie alla tua disciplina o al buon equilibrio del tuo carattere. Se dopo il successo di ieri l’umiliazione di oggi ti irrita, guardatene, non sei spiritualmente ben sviluppato come lo dovresti essere. Z. 96-19.


Vai ad inizio pagina
Pagina: di 2  Discussione Prossima Discussione   Blocca Discussione Modifica Discussione Elimina Discussione Nuova discussione Rispondi alla Discussione
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione
 Spedisci Discussione ad un amico
 Stampa Documento
Vai a:
FORUM - Modificato, Tradotto e Distribuito gratuitamente in italiano da Vergelli.it © © Ritorna ad inizio pagina
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03