FORUM
FORUM
Home | modifica profilo | REGISTRAZIONE | nuove discussioni | utenti iscritti | ricerca |
Username:
Password:
Salva Password
Hai dimenticato la Password? | Opzioni di amministrazione

Forum Studenti Biblici ITALIA
Consideriamoci a vicenda per incitarci all'amore
ed alle opere eccellenti...  (Ebrei 10:24 )
(nella più ampia libertà di pensiero)


La visione del Forum e' libera
Per partecipare al Forum occorre registrarsi
(E' gradito l'intervento di chiunque voglia partecipare - Grazie)
L'Amministrazione del forum si riserva il diritto di cancellare
 gli iscritti, i loro interventi ed argomenti in caso di errato
comportamento o di scelta di argomenti fuori tema.   E-mail Amministrazione Forum
 Sito non commerciale e senza scopo di lucro

 Tutti i Forums
 Studenti Biblici Italia
 Manna Celeste Quotidiana
 MANNA DI FEBBRAIO
 Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione
 Spedisci Discussione ad un amico
 Stampa Documento
Prossima Pagina
Autore  Discussione Prossima Discussione
Pagina: di 2 Blocca Discussione Modifica Discussione Elimina Discussione Nuova discussione Rispondi alla Discussione


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
4919 Messaggi

Lasciato il  - 02 February 2020 :  09:48:22  Mostra profilo  Spedisci Email all' autore  Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Discussione  Rispondi con Citazione  Vedi l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Discussione
2 Febbraio

Perchè se vivrete secondo la carne, voi morrete. Romani 8:13.
Che cosa significa vivere secondo la carne? Rispondiamo: ciò significa vivere secondo, conformemente alla soddisfazione, inclinazioni e desideri della natura umana caduta. Questa è la cosa più facile da fare. Tutto quello che noi abbiamo da fare è abbandonarci impassibili alla corrente della nostra vecchia natura e cessare di lottare contro di essa. Immediatamente che facciamo così, incominciamo a galleggiare sulla corrente in giù e fra poco troviamo la corrente sempre di più rapida e la resistenza sempre più difficile. Z. ’95 – 22.


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4919

Lasciato il  - 04 February 2020 :  20:24:25  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
4 Febbraio
Uscite da essa o popolo mio; affinchè non siate partecipi dei suoi peccati, e non vi venga addosso alcuna delle sue piaghe. Apocalisse 18:4.
Tutti coloro che sono degni del nome “Popolo mio”, udranno ed ubbidiranno alla voce del Signore ed usciranno da Babilonia e non riceveranno delle sue piaghe; perchè la loro ubbidienza di fuggire quando vedono la vera condizione di Babilonia, proverà che non sono davvero d’accordo con i suoi peccati. Coloro che rimangono dopo che vedono Babilonia e le sue empie dottrine nella luce che brilla adesso, sono considerati come appoggiando le sue bestemmie e meritando completamente le “piaghe” – tanto, o ancora di più della classe “zizzanie” dei “babilonesi”, perché hanno maggiore luce. Z. ’00 – 3.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4919

Lasciato il  - 05 February 2020 :  10:18:23  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
5 Febbraio
Questa è la volontà di Dio (per voi): la vostra santificazione. 1 Tessalonicesi 4:3.

Andando alle Sacre Scritture per assicurarci quale sia la volontà di Dio, troviamo che il maggiore lavoro che Dio chiede da noi non è lavoro per gli altri, ma il lavoro su noi stessi, soggiogare, sottomettere, dominare noi stessi. Perciò, ogni altra cosa - il nostro servizio per la famiglia della fede, fare bene a tutti gli uomini (in casa nostra e fuori), in missioni interne ed esterne ecc. - è subordinata a questo più importante lavoro per noi stessi. Perché, come l’apostolo per ispirazione ci dice che se anche noi predichiamo eloquentemente il Vangelo ad altri, e dessimo tutti i nostri beni per nutrire i poveri, o diventassimo martiri per una buona causa, senza amore, lo Spirito di Cristo e del Padre, sviluppato in noi come principio dominante di vita, non saremo nulla, dal punto di vista di Dio. Z. ’99 – 4.
Vai ad inizio pagina

liala
Membro Medio

Messaggi: 177

Lasciato il  - 05 February 2020 :  20:35:37  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Quale grande emozione si prova nel leggere che questi passi vennero composti direttamente dall’apostolo Paolo, nell’anno 53, a circa vent’anni dalla morte e resurrezione di nostro Signore Gesù Cristo. Difatti, la lettera ai Tessalonicesi viene ritenuta dagli studiosi il più antico scritto del Nuovo Testamento.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4919

Lasciato il  - 06 February 2020 :  20:14:42  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
6 Febbraio

Poiché non è né dal levante né dal ponente e neppure dal deserto che viene l’esaltazione. Ma è Dio Colui che giudica; egli abbassa l’uno e innalza l’altro. Salmo 75: 6-7.

Possiamo desiderare e aspirare ad essere utili, ma i nostri desideri e aspirazioni non saranno mai soddisfatti. Il Signore può vedere che non possiamo sopportare l’innalzamento e l’onore che noi cerchiamo. Egli sa molto meglio di noi ciò che è per il nostro bene, e così Egli vuole che ci riposiamo contenti nella Sua provvidenza, non pigri, ma diligenti; non distratti, ma attenti; non indifferenti, ma pieni di forte, serio desiderio nel fare la volontà di Dio; e tuttavia pazienti sotto la restrizione, contenti di essere trascurati e dimenticati, ricordandoci che “anch’essi servono che stanno in piedi e aspettano” e che il Signore nella Sua ben scelta ora può condurci avanti per adempiere i Suoi scopi di grazia. Z. ’95 – 11.
Vai ad inizio pagina

olly
Membro Master

Messaggi: 1518

Lasciato il  - 06 February 2020 :  20:34:30  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
a Bibbia ha una profonda convinzione: gloriarsi, insuperbirsi è un’offesa alla maestà divina; l’arroganza di ritenersi importanti e di godere di un potere, svincolato da qualsiasi limite, è soggetto al giudizio di Dio. Il Sal 75 è un canto di lode a Dio che giudica i malvagi arroganti e superbi.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4919

Lasciato il  - 09 February 2020 :  09:43:43  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
9 Febbraio
Ritorna anima mia, al tuo riposo perché l’Eterno ti ha colmata di beni. Salmo 116:7.
L’abitudine di pensare del cristiano a che fare davvero con il suo progresso o regresso spirituale, così come è anche un indice per il suo stato spirituale; e buone abitudini di pensare devono essere attentamente coltivate. Per “abitudine di pensare” si intende la condizione normale alla quale la mente abitualmente ritorna nei momenti di riposo mentale. Mentre siamo occupati dai doveri attivi della vita, dobbiamo necessariamente rivolgere le nostre energie mentali al lavoro che noi abbiamo da fare, perchè, se facessimo qualcosa solo meccanicamente e senza concentrare il pensiero, non lo possiamo fare bene; però anche qui, il principio cristiano ben stabilito nel carattere guiderà incoscientemente. Ma quando lo sforzo del lavoro e cura saranno sollevati per un tempo, l’abitudine stabilita del pensiero come l’ago magnetico al polo, deve ritornare presto al suo riposo in Dio. Z.95-250
Vai ad inizio pagina

liala
Membro Medio

Messaggi: 177

Lasciato il  - 09 February 2020 :  14:08:27  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
l salmo è stato composto per essere recitato con cori alterni e da un solista. Esso celebra una vittoria contro nemici numerosi.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4919

Lasciato il  - 10 February 2020 :  13:54:06  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
10 Febbraio
Divieni un esempio ai fedeli nella Parola, nella condotta, nell’amore, nello spirito nella fede e nella castità. 1Timoteo 4:12.
Ogni cristiano dovrebbe cercare di essere un modello degno di imitare – un modello di seria fedele diligenza di copiare Cristo nella sua vita giornaliera, e di zelo attivo nel Suo servizio. Modelli di perfezione, della gloria morale e bellezza di santità assoluta, non ci possiamo aspettare di essere in questa vita presente. Tale modello lo abbiamo solo nel Cristo il nostro Signore. In nessun di questo senso Paolo disse imitateci; ma disse: “Siate miei imitatori, come anch’io lo sono di Cristo” – 1Corinti 11:1. L’apostolo fu un grande esempio di seria diligenza per raggiungere la perfezione, ma non la finale perfezione assoluta che era solo in Cristo e il suo zelo e intensa serietà nello sforzo di imitare Cristo e di compiere la Sua volontà dobbiamo imitarli. Z. ’95 – 251.

Vai ad inizio pagina

olly
Membro Master

Messaggi: 1518

Lasciato il  - 10 February 2020 :  18:21:27  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Timoteo, che Paolo chiama «suo vero figlio nella fede» (cfr. 2Ti 1,2), è nato in Asia Minore da padre greco e da madre giudea. Noti sono il nome della madre e della nonna, rispettivamente Eunice e Loide (cfr. 2Ti 1,5).
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4919

Lasciato il  - 11 February 2020 :  20:30:44  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
11 Febbraio
Beati sarete voi, quando vi insulteranno e vi perseguiteranno e mentendo, diranno contro di voi ogni sorta di male per causa mia. Rallegratevi e giubilate, perché il vostro premio è grande nei cieli, poiché così hanno perseguitato i profeti che furono prima di voi. Matteo 5:11-12.
Le opposizioni e le persecuzioni sono inevitabili compagni dell’attività nel sevizio di Dio, ed essi devono essere ricevuti con ragionevolezza e candore; e quando questi non raggiungono il loro scopo, allora con solenni ammonizioni sui pericoli di tale corso, il volontario oppositore deve essere lasciato perseguire il suo cammino, mentre noi ci rivolgiamo ad altri con il messaggio di salvezza. Nella opposizione che il nostro Signore incontrò e nella maniera in cui lo ricevette ci sono lezioni valorose per tutti coloro che sono similmente provati. Z. ’94 – 368.
Vai ad inizio pagina

olly
Membro Master

Messaggi: 1518

Lasciato il  - 12 February 2020 :  13:28:28  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
[b]Il Signore sale sul monte e da quel nuovo Sinai consegna alle folle la nuova legge, la dichiarazione d’amore di Dio rivolta all’intera umanità. Ognuno di noi sa di poter essere beato, se si lascia trasformare da queste parole. /b]
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4919

Lasciato il  - 13 February 2020 :  20:53:37  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
13 Febbraio
L’amore … non si comporta in modo indecoroso, non cerca le cose proprie, non si irrita e … l’amore non sospetta il male. 1 Corinti 13:5.
Chiunque trascura i comandamenti del Signore in riguardo ai “sospetti di male”, tesse una rete per la propria caduta nella trappola, non importa quanto circospetto lui possa camminare per quanto riguarda le altre cose; perché un cuore pieno di dubbi e sospetti verso i suoi simili e più di metà pronto a dubitare anche di Dio: lo spirito di acredine e di amarezza è in guerra con lo spirito del Signore, lo spirito d’amore. O l’uno o l’altro vincerà. Lo spirito sbagliato deve essere abbandonato, altrimenti può contaminare la nuova creatura e fare di essa un “Rifiutato”. Al contrario, se la nuova creatura vince, come un “vincitore” sarà in questo riguardo: se le cattive supposizioni sono vinte, metà della battaglia contro le difficoltà e gli assedi attuali è vinta. Z. ’98 – 84.
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4919

Lasciato il  - 14 February 2020 :  08:31:49  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
14 Febbraio
Poiché in base alle tue parole sarai giustificato, e in base alle tue parole sarai condannato. Matteo 12:37.

Tutte le nostre parole sono considerate dal Signore come un indice dei nostri cuori. Se le nostre parole sono ribelli o sleali, o frivole o superficiali, senza gentilezza, ingrate, profane o impure, il cuore è giudicato di conseguenza sul principio che, “Dall’abbondanza del cuore, la bocca parla”. … Essendo creature imperfette, ci è impossibile essere perfetti in parole ed atti. Nonostante i nostri impegni, alcune volte sbagliamo nelle parole e atti, ma con sforzi vigilanti e fedeli dobbiamo cercare la perfetta padronanza delle nostre parole e vie. Z. ’96 – 52.
Vai ad inizio pagina

olly
Membro Master

Messaggi: 1518

Lasciato il  - 14 February 2020 :  13:35:46  Mostra Profilo    Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
Le parole rivelano il cuore
Vai ad inizio pagina


gattosilvestro67
Responsabile Forum

Italy
Messaggi: 4919

Lasciato il  - 18 February 2020 :  20:17:42  Mostra Profilo    Visita gattosilvestro67's Homepage  Modifica Risposta  Rispondi con Citazione  Mostra l' indirizzo IP dell' utente  Elimina Risposta
18 Febbraio
Perché l’Eterno il vostro Dio vi mette alla prova per sapere se amate L’Eterno, il vostro Dio, con tutto il vostro cuore e con tutta la vostra anima. Deuteronomio 13:3.

Il Regno è destinato solo per coloro che per la grazia di Dio diventeranno nel loro cuore come il Signore Gesù, perchè ameranno il Signore con tutto il loro cuore, con tutta la loro anima, e potranno esclamare: “Non la mia, ma la tua volontà sia fatta, oh Signore!” Non vi è altra condizione all’infuori della piena sottomissione al Signore che possa farci accettevoli per il Regno, perché nessun’altra condizione rappresenta piena sottomissione e pieno amore per Dio. E non dimentichiamoci che tutte le cose celesti che “occhio non ha visto, né orecchio ha udito e non sono entrate nel cuore dell’uomo”, Dio le ha riservate a coloro che lo amano sopra ogni cosa. Z. ’98 – 40.
Vai ad inizio pagina
Pagina: di 2  Discussione Prossima Discussione   Blocca Discussione Modifica Discussione Elimina Discussione Nuova discussione Rispondi alla Discussione
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione
 Spedisci Discussione ad un amico
 Stampa Documento
Vai a:
FORUM - Modificato, Tradotto e Distribuito gratuitamente in italiano da Vergelli.it © © Ritorna ad inizio pagina
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03